E in Cina studiano il Prosecco

prosecco cina

Accordo con la Shanghai Trade School per insegnare origine, tecniche di degustazioni e abbinamenti delle bollicine venete con i cibi cinesi

E’ stato siglato un accordo, unico in Italia, con cui il Prosecco Doc diviene ufficialmente materia di studio per gli studenti della Shanghai Trade School in Cina. Un modulo di 14 ore inserito nel programma scolastico di migliaia di giovani iscritti che vogliono diventare professionisti della ristorazione e dell’ hôtellerie. Il modulo comprende lezioni relative a territorio di origine, metodi di produzione, tecniche di degustazione e studio degli abbinamenti del Prosecco Doc con i piatti della cucina cinese

 

«La Cina è un mercato che presenta grandi potenzialità ancora inespresse – dichiara Kar Mein Lim , sommelier tra le più note e stimante in Cina – c’è bisogno di formare nuove figure professionali legate al mondo del vino, perché la richiesta di personale qualificato è in forte crescita nel nostro paese. E non è vero che i cinesi amano solo il vino rosso, è che lo conoscono di più grazie alle campagne francesi. Personalmente amo la freschezza del Prosecco al punto che lo berrei a colazione, pranzo e cena».

Solo l’1% dell’export complessivo, pari nel 2014 a 200 milioni di bottiglie di Prosecco Doc, prende il volo per la Cina. Questa cifra però, quindi 2 milioni di bottiglie circa, è significativa se comparata alle più note bollicine d’oltralpe delle quali, pur considerata l’importante storia e la lunga tradizione commerciale col Celeste Impero, se ne importano in Cina meno della metà (fonte Global Trade Atlas). «Far conoscere il nostro Paese attraverso un vino. Far apprezzare un vino attraverso il territorio che lo esprime. Questo è il lavoro che stiamo facendo come Consorzio – afferma il presidente Stefano Zanette - La nostra Denominazione che comprende 9 meravigliose province del Veneto e del Friuli Venezia Giulia, è un territorio incredibilmente ricco di paesaggi incantevoli, di tesori d’arte e cultura e di manifestazioni dell’ingegno umano di inestimabile valore. Deve passare il messaggio che il termine Prosecco designa un territorio, un’area geografica e non un vitigno. In Cina come nel resto del mondo».

H2Obrain

H2Obrain

Nasce per internazionalizzare le imprese nel mercato globale.
Si occupa di creare/ristrutturare l'immagine e la comunicazione aziendale.
Si propone di aumentare il fatturato, grazie all'export.

Ultimi Bandi

Contatti

 GMedia Group srl

  Via Silvestro Lega, 29
         51100 Pistoia ITALY

 +39.0573.1780174

info (@) h2obrain.it

 

export, internazionalizzazione marchi, mercato cinese vendere in Cina rappresentanza e vendita, social media marketing e seo in Cina

export, esportare internazionalizzazione marchi, loghi e brevetti in Cina, vendere sul mercato cinese, in rappresentanza, su social media marketing seo in Cina internazionalizzare

export, esportare e internazionalizzazione, marchi e brevetti, cina, mercato, cinese, vendita in rappresentanza, social media marketing e seo in Cina internazionalizzare

vendere in Cinavendere in Cinavendere in Cinaesportare in Cinaesportare in Cinaesportare in Cina
gadget, articoli promozionali, gadget personalizzati, gadgets, gadget promozionali, regali aziendali import, export, internazionalizzazione, marchi, cina, mercato, cinese, vendere, in, rappresentanza, social, media, marketing, internazionalizzare vino, cantina, vini, ocm, promozione paesi terzi wine business export winelover italian lifestyle

I cookies ci permettono di offrire i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta di utilizzare i cookies. Più Informazioni